Ariete 3700 Stiromatic recensione

Nella recensione di oggi vi presentiamo il ferro da stiro a caldaia Ariete 3700 Stiromatic, un prodotto di fascia bassa che riesce a stupire per la sua efficacia di stiratura. Già dalla casa madre possiamo assumere che questo oggetto è di buona qualità e sono stati utilizzati dei buoni materiali. Facciamo un piccolo preambolo per parlare di questo modello nella sua interezza: questo ferro da stiro, pur essendo a caldaia, rientra nelle scelte economiche proposte da Ariete e quindi va considerato in base ai prodotti simili proposti dalla concorrenza. Se infatti, andiamo a paragonarlo ai top di gamma notiamo subito che la potenza non è nemmeno paragonabile, le funzionalità sono ridotte e i materiali utilizzati non sono certo di pregevole fattura.

Il corpo della macchina è composto per lo più da plastica, che per quanto di buona qualità non è il più durevole ed è soggetto all’usura. Andiamo ora, come solitamente facciamo, a presentarvi l’Ariete 3700 Stiromatic un po’ più da vicino: design, funzioni e scheda tecnica sono gli aspetti che tratteremo nel dettaglio nella sezione successiva. Concluderemo poi con una serie di considerazioni basate sui test di utilizzo del prodotto, per farvi capire come si comporta durante il lavoro e permettervi di fare la scelta giusta in fase di acquisto.

Scheda tecnica

Ariete Stiromatic 3700 Ferro da Stiro, Caldaia Acciaio Inox da 800cc
  • Dotato di doppi pulsanti di accensione e regolazione del vapore
  • Ferro con manico in sughero professionale ultralight
  • Potenza totale: 2000W

Ariete 3700 Stiromatic è un ferro da stiro con caldaia molto compatto e le sue dimensioni sono solo di 23 x 31 x 17 cm, molto comodo per chi non ha molto spazio in casa da dedicare a questo piccolo elettrodomestico.

Parlando di design, il prodotto si presenta in maniera molto semplice e lineare, con delle sezioni dei toni del viola che lo rendono sicuramente accattivante, soprattutto per i gusti più femminili. Tutto il manico è in plastica mentre l’impugnatura è stata studiata per essere ergonomica e antiscivolo. Questa parte è infatti in sughero e ciò permette di avere maggior stabilità anche quando le mani iniziano ad inumidirsi, rendendo il lavoro molto più semplice e sicuro.

Quel che subito salta all’occhio di noi più esperti è la mancanza di inclinazione del serbatoio, ormai vero must di tutti i ferri a caldaia. La posizione in obliquo fa in modo che sia più agevole prendere e riporre il ferro durante la stiratura, con meno sforzo per spalla e braccio. Parliamo ora delle nozioni più tecniche: la potenza di 2000 w è accompagnata dalla pressione del vapore di 3,5 bar che permette di stirare con più facilità tutti i tipi di tessuto, nonostante la quantità di vapore non proprio elevata che arriva ad appena 80 g/min.

In conclusione

Durante l’utilizzo abbiamo trovato davvero molto utili i pulsanti di regolazione posti nella parte superiore: questi permettono di settare la temperatura del vapore in base al capo che stiamo andando a stirare e evitare così alcuni spiacevoli inconvenienti con i tessuti più delicati. Quello che sicuramente ci è piaciuto di meno di questo prodotto è invece il serbatoio: la caldaia può occupare solamente 600 ml d’acqua, contro i 1,5 l di media degli altri modelli.

In definitiva, questo modello molto basilare e semplice da usare risulta davvero perfetto per chi non ha grosse aspettative ma vuole comunque fare un salto di qualità rispetto ai ferri da stiro economici. Sicuramente le forme compatte e il piccolo serbatoio lo rendono un buon compromesso per un single o per chi non ha una grossa mole di roba da stirare. In definitiva, noi ci siamo trovati sicuramente bene durante il lavoro con Ariete 3700 Stiromatic e pensiamo sia davvero un buon prodotto considerando il prezzo piuttosto economico con cui questi è stato immesso nel mercato.