Friggitrice ad aria: cos’è e come funziona?

Ultimo aggiornamento: Febbraio 4, 2021

Sicuramente avrai sentito parlare delle friggitrici ad aria e ti sarai meravigliato delle affermazioni dei produttori secondo cui producono prelibatezze croccanti con meno grassi rispetto alla tradizionale frittura e più veloci di un forno convenzionale.

Sarà mai possibile una cosa del genere?

Diamo un’occhiata a come funziona l’elettrodomestico che ultimamente va sempre più di moda nelle nostre case in modo da aiutarti a capire se vale la pena spendere i tuoi preziosi soldi su un simile elettrodomestico.

Come funziona una friggitrice ad aria?

Innanzitutto, le friggitrici ad aria in realtà non friggono. Infatti, il cibo va messo in un cestello forato e la macchina cuoce il cibo soffiando aria calda intorno ad esso. La forza dell’aria produce un effetto di convezione termica che cuoce e rosola l’esterno del cibo all’interno del cestello. Finché la temperatura dell’aria raggiunge all’incirca 160 gradi celsius, i cibi impanati come i filetti di pollo congelati o gli alimenti che contengono amido non lievitati come patatine fritte, diventeranno infatti croccanti e acquisteranno quel colore marroncino.

Cosa puoi cucinare in una friggitrice ad aria?

Nei nostri test abbiamo trovato uno svantaggio della friggitrice ad aria è che non puoi cucinare cibi immersi nella pastella liquida, come anelli di cipolla o pollo fritto. La pastella gocciolerà attraverso i fori del cestello e vi farà solo che impazzire e creare un casino per poi pulirla, né potrai cucinare cibi pastosi come ciambelle o bignè. Quindi sei limitato a cibi impanati o asciutti.

Sei limitato anche in termini di dimensioni delle porzioni, questo punto lo discuteremo più avanti. Verso la fine di questo articolo discuteremo anche di un compito particolare che le friggitrici ad aria svolgono eccezionalmente bene. Ma prima, esaminiamo i presunti benefici che la friggitrici ad aria presenta.

I cibi cucinati con la friggitrice ad aria sono più salutari?

Uno dei principali punti di forza delle friggitrici ad aria è che i cibi cotti in esse sono più sani dei cibi cotti in una friggitrice tradizionale, perché una friggitrice ad aria in principio usa molto meno.

Prima di tutto guardiamo insieme questo aspetto. Per cominciare, sappiamo che tutti gli oli da cucina sono piuttosto sani. Finché non friggi i tuoi cibi in grasso vegetale o strutto, non c’è niente di particolarmente malsano nell’olio che va in una friggitrice.

Ovviamente, l’olio ha calorie e sebbene le calorie stesse non siano malsane, ma nel caso tu stia cercando di ridurre le calorie giornaliere, usare meno olio potrebbe essere una buona idea. Vero?

Beh, dipende. Quando sono cotti alla giusta temperatura (tra 175 C e 190 C), i cibi fritti assorbono effettivamente pochissimo olio. In effetti, uno studio comparativo ha rilevato che le patatine fritte cotte nell’olio avevano tra le 14 e le 40 calorie in più per porzione da 115 g rispetto alle patatine fritte al forno, a seconda del tipo di olio utilizzato e se le patatine erano condite o meno. Per capirci, 40 calorie sono circa mezza banana.

In altre parole, la quantità di calorie aggiunte dalla frittura è trascurabile. Va detto comunque che le patatine fritte sono solo un alimento ipercalorico, che siano cotte nell’olio o no.

Le istruzioni per la friggitrice ad aria richiedono di immergere le patatine crude in un cucchiaio e mezzo di olio prima della cottura. Quantificato in calorie significa 120-180 calorie che provengono solo dall’olio. Anche se diviso in due porzioni, che è una tipica quantità per una friggitrice ad aria, c’è ancora tantissimo olio sulle patatine fritte nella friggitrice ad aria quanto in quelle fritte convenzionali.

In ogni caso, nessuno può affermare che le patatine fritte siano alimenti salutari, indipendentemente da come vengono cotte. In un certo senso, pubblicizzare i benefici per la salute che potrebbe portare un elettrodomestico del genere cucinando patatine fritte non ha molto senso.

Le friggitrici ad aria producono cibi gustosi?

Ciò che è più significativo è se il cibo cucinato in una friggitrice ad aria ha un buon sapore. La risposta? Dipende. Se il cibo che entra è gustoso, sarà gustoso. Ma ancora una volta, il problema con cibi come patatine fritte, ali di pollo e tater tots non è mai che non abbiano un sapore abbastanza buono.

Il problema con quegli alimenti, nella misura in cui c’è un problema, ha più a che fare con la salute, oltre che con la convenienza. La frittura potrebbe essere il modo migliore per cucinare cibi fritti convenzionali, ma mescolare con l’olio non è poi così conveniente.