Migliori asciugatrici slim 2021

Hai poco spazio a disposizione a casa, ma comunque desideri acquistare un asciugatrice? L’asciugatrice slim è quella che fa per te, troverai la classifica delle migliori e le informazioni sul come scegliere il modello più adatto per lo spazio a disposizione e per le tue esigenze!

Tabella comparativa

La piĂą vendutaLa piĂą performanteLa piĂą conveniente
ImmagineCandy CS4 H7A1DE-S Asciugatrice, 7 kg, 85x60x46,5 cm, ConnettivitĂ  NFC, BiancoHoover DXW4H7A1TCEX-01 Asciugatrice Slim 7 Kg a Pompa di Calore, Carica Frontale, Smart, ConnettivitĂ  Wi-Fi + NFC, Programma Stiro Facile, Libera Installazione, 60-48.7-85 cm, Bianco, Classe A+Candy GVS4 H7A1TCEX-01 Asciugatrice Slim, (7 Kg, Classe A+, Condensazione), 465 x 850 x 596 mm, Bianco
NomeCandy CS4 H7A1DE-S Asciugatrice, 7 kg, 85x60x46,5 cm, ConnettivitĂ  NFC, BiancoHoover DXW4H7A1TCEX-01 Asciugatrice Slim 7 Kg a Pompa di Calore, Carica Frontale, Smart, ConnettivitĂ  Wi-Fi + NFC, Programma Stiro Facile, Libera Installazione, 60-48.7-85 cm, Bianco, Classe A+Candy GVS4 H7A1TCEX-01 Asciugatrice Slim, (7 Kg, Classe A+, Condensazione), 465 x 850 x 596 mm, Bianco
Specifiche tecniche
  • Asciugabiancheria slim (AxLxP): 85x60x46,5 cm
  • Sistema di racconta acqua: EASY CASE
  • Tecnologia HEAT PUMP
  • 16 programmi tra cui programma Stiro Facile e Woolmark
  • ConnettivitĂ  NFC
  • Top performance in classe a+ in soli 46 cm di profonditĂ 
  • Certificazione woolmark
  • Cestello extralarge e silenzioso
  • Dimensioni ( l x a x p ): 60 x 85 x 46 cm
  • Questo prodotto viene testato prima di essere imballato e commercializzato quindi può presentare residui d'acqua
  • Asciugabiancheria slim
  • Sistema di raccolta acqua: easy case
  • Tecnologia heat pump
  • Funzione super easy iron
  • Programma lana approvato da woolmark
Prezzo260,81 EUR816,90 EUR546,10 EUR
Spedizione
Acquista su AmazonScopri l'offerta su AmazonScopri l'offerta su AmazonScopri l'offerta su Amazon

Che cos’è un’asciugatrice slim

L’asciugatrice è, in generale, un elettrodomestico che fino a qualche anno fa era considerato un bene superfluo e non indispensabile. Le vendite ed il successo hanno però rivelato l’esatto contrario negli ultimi anni ed oggi un’asciugatrice è nella wish list di moltissime persone che sognano di averla nella propria casa per diversi motivi, soprattutto quelle che abitano nelle grandi città o in luoghi con un tasso alto di umidità o in posti dove gli inverni sono troppo lunghi e le estati troppo brevi. Il problema sorge quando l’appartamento in cui si vive ha spazi molto limitati per potersi permettere elettrodomestici aggiuntivi a quelli considerati indispensabili. Per fortuna, sul mercato esistono (ormai già da svariati anni) le asciugatrici slim, pensate apposta per essere inserite ed utilizzate in ambienti di dimensioni ridotte.

L’asciugatrice slim si differenzia da quella di dimensioni classiche per le dimensioni e la capienza del cestello ed è molto ambita in quanto l’ingombro è molto ridotto rispetto alle asciugatrici di grandezza ordinaria, sono molto più piccole e compatte ed anche la profondità è ridotta. Quindi, se abiti in un appartamento monolocale o non hai la possibilità di avere una camera da destinare a lavanderia, una asciugatrice slim è perfetta per ottimizzare gli spazi.

I vantaggi di possedere una asciugatrice slim sono tanti e ne parleremo diffusamente nei paragrafi successivi di quest’utile articolo che mira a fornirti una breve guida per conoscere le caratteristiche e gli aspetti positivi di scegliere questo prezioso elettrodomestico che ti aiuta a migliorare la tua vista domestica. Quest’elettrodomestico dalle dimensioni ridotte è tutt’altro che limitato nelle prestazioni ed è una macchina molto valida per asciugare i panni in un battibaleno e donare loro morbidezza, tutto in un solo ciclo di asciugatura e con un consumo di energia evidentemente inferiore a quello delle asciugatrici tradizionali. Con le asciugatrici tradizionali, quelle slim condividono il tipo di componenti meccaniche il modo di funzionare e di base anche i programmi; inoltre, anche nel caso delle asciugatrici slim i modelli sono a ventilazione, a pompa di calore o a condensazione e per scegliere quella più giusta per le tue esigenze dovrai valutare questa ed altre caratteristiche che influenzeranno la scelta. Per coloro i quali si chiedono se convenga o no comprare una asciugatrice slim, la risposta viene alla luce continuando a leggere il nostro articolo e noi ti consigliamo di leggerlo con molta attenzione poiché la scelta finale andrà fatta calcolando bene ogni elemento prima di procedere all’acquisto.

Comprendiamo tuttavia che il compito di scegliere è tutt’altro che facile, nel dedalo di modelli e tipologie che il mercato offre, ed è per questo che abbiamo selezionato per te i modelli di asciugatrice scegliendoli in base alla selezione di esperti ed alle recensioni positive pubblicate dagli utenti che ne hanno testato le prestazioni.

Le migliori asciugatrici slim – Classifica del 2021

1. Candy CS4 H7A1DE-S

Questo modello è prodotto dalla Candy, azienda leader nel settore degli elettrodomestici da tempo immemore, con comprovata esperienza nel settore e folta schiera di utenti affezionati che non scelgono altro che prodotti di questo marchio consolidato. Questo modello in particolare, è basato su un sistema di funzionamento a pompa di calore, con conseguente vantaggio a livello di risparmio energetico. Inoltre, l’acqua prodotta durante il ciclo di asciugatura affluisce in un serbatoio removibile posizionato nella parte interna dell’oblò e questa dotazione fa sì che non ci sia bisogno di una rete idrica per farla funzionare. La capacità di carico è di 7 kg e le misure corrispondono proprio ad un modello slim in quanto sono di 85 cm x 60 cm x 46,5 cm. La classe energetica di questo modello è A + e dispone di ben 16 programmi tra i quali evidenziamo il programma Stiro Facile e Woolmark. Gli utenti che hanno provato questo prodotto si sono dichiarati molto soddisfatti per la qualità dei materiali e per le ottime prestazioni che questo modello offre, assieme ad una varietà di programmi in grado di soddisfare anche la clientela più esigente.

2. Hoover DXW4H7A1TCEX-01

L’asciugatrice Slim Hoover Next è un modello che fin dal nome mostra la sua grande personalità come prodotto all’avanguardia, basato su un sistema che sfrutta le tecnologie più moderne grazie alle quali Hoover è sempre in cima alle preferenze degli utenti. Questo modello ha una capacità di carico di 7 kg ed è stato studiato per trattare i panni con delicatezza ed efficienza. Prodotto che offre la massima cura per i capi delicati, l’asciugatrice Slim Next unisce praticità e design nel sistema adottato unicamente da Hoover di far confluire l’acqua nell’oblò per poterne tenere sempre sotto controllo il livello. Un’apposita funzione permette di memorizzare i programmi per ogni ciclo, in modo da avere sempre un’asciugatura personalizzata ed uno speciale movimento alternato ed una funzione antipiega permettono di stirare in metà tempo, con grande facilità.

3. Candy GVS4 H7A1TCEX-01

Altro modello che vi presentiamo del marchio Candy, quest’asciugatrice slim ha un sistema di raccolta dell’acqua chiamato “easy case” e tecnologia a pompa di calore che consente un buon risparmio energetico, unitamente alla classe energetica già vantaggiosa di questo modello (A +). Uno speciale programma per la lana (Woolmark) consente di asciugare i tuoi maglioni più pregiati in modo delicato, lasciandoli morbidi al tatto e facendoli tornare come nuovi. La profondità di questo prodotto è di soli 46,5 cm e questo consente di installarlo anche in ambienti di dimensioni molto ridotte. I cicli di asciugatura possono essere programmati e ritardati fino a 24 ore, consentendoti una grande libertà negli spostamenti durante la giornata. Uno speciale sensore per l’umidità è installato per dare il perfetto grado di umidità che ti permetterà di stirare in un tempo molto ridotto e con molta facilità. Il suo sistema utile ed esclusivo Easy Case permette all’acqua di essere raccolta in un serbatoio per poi riutilizzarla come acqua distillata per altri usi. Altro grande vantaggio di questo modello è l’altezza dell’oblò, più alto rispetto ad altri modelli, che consente di caricare l’asciugatrice senza piegarsi troppo con la schiena.

4. Samsung DV70M50201W

Asciugatrice slim realizzata da Samsung, colosso mondiale nel campo dell’elettronica e degli elettrodomestici. Il modello che abbiamo selezionato per voi ha una capacità di 7 kg ed è classificato come efficienza energetica A ++, ottima categoria che privilegia il risparmio energetico. La tecnologia su cui sia basa è quella a pompa di calore che asciuga meglio e consuma meno rispetto a molti altri modelli della stessa gamma presenti sul mercato. La presenza di un doppio sensore intelligente permette di monitorare l’umidità durante il ciclo e di controllare che l’asciugatura si svolga senza sprechi di tempo ed energia. Un indicatore molto utile nel serbatoio indica il livello dell’acqua per consentire di svuotarlo prima che inizi il ciclo di asciugatura. Infine, una funzione detta di “Ciclo Rapido” permette di ridurre il tempo di asciugatura a soli 35 minuti, quando il carico nel cestello è ridotto e questo consente un ulteriore risparmio energetico che apporta ottimi benefici alla tua bolletta. Con il sistema di monitoraggio Smart Check non dovrai più aver paura di eventuali guasti improvvisi, poiché una diagnosi costante arriverà sul tuo smartphone e ti consentirà di essere sicura del buon funzionamento dell’asciugatrice.

5. Miele TDB230WP Active

Asciugatrice slim a pompa di calore, questo modello è inserito nella categoria energetica A ++ ed è quindi una macchina molto amata dagli utenti, in quanto consente di asciugare senza grandi consumi energetici pur tenendo molto alto il livello delle prestazioni che questo modello offre. Il carico può spaziare da 1 a 7 kg, con un’asciugatura perfetta di ogni tipo di tessuto. Un apposito sistema di sensori chiamato Direct Sensor consente di utilizzare quest’asciugatrice con un solo tocco ed inoltre la tecnologia EcoDry con filtri e scambiatore di calore consente in un tempo contenuto di asciugare risparmiando energia.

Scopri le asciugatrici slim piĂą vendute su Amazon

Come scegliere la migliore asciugatrice slim

Come già accennato nel paragrafo precedente, scegliere l’asciugatrice slim ideale per le proprie esigenze non è impresa facile nella vastità sconfinata di offerte che il mercato offre. Tra un modello e l’altro e tra una tipologia e l’altra di asciugatrici, come si fa a scegliere il modello giusto quando esteticamente sembrano tutte uguali ad un occhio poco esperto? Ecco il motivo per cui abbiamo deciso di scrivere questa guida, che ti aiuterà a capire come sono fatte le asciugatrici ed i criteri da tenere in considerazione nella valutazione dei vari modelli. I dettagli da esaminare sarebbero tanti ma sarà sufficiente avere informazioni sugli elementi principali che caratterizzando una asciugatrice slim per essere in grado di selezionare il modello perfetto per te. Per riassumere i principali, essi si possono raggruppare in : dimensioni, consumi, funzioni e rumorosità e di seguito te li spieghiamo nei dettagli.

Importanza delle dimensioni

Nella scelta di uno spazio abitativo le dimensioni sono uno dei fattori principali in base ai quali si decide per prendere una casa o meno, ma cosa succede quando siamo costretti a prendere una casa piccola per esigenze economiche o semplicemente perché il nucleo familiare è ridotto? Una casa piccola è vantaggiosa per il fatto che non ha bisogno di molto per essere arredata ma il limite è che ogni pezzo d’arredo deve essere ben pensato per rientrare nello spazio. Per gli elettrodomestici vale lo stesso discorso e in questo caso una asciugatrice slim si inserisce in modo perfetto. Come già spiegato, le asciugatrici slim sono piccole e compatte e le dimensioni sono di 45 cm per la larghezza, 60 cm per la profondità e 85 cm per l’altezza. Vale la pena ricordare che le dimensioni sono da valutare anche in base alla capacità di singolo modello, che mediamente può sopportare un carico di 6-8 kg.

Consumi

L’asciugatrice slim consuma molto meno rispetto ad un’asciugatrice normale, come si può facilmente intuire. Il motivo principale risiede nel fatto che essa ha una capacità di carico minore rispetto a quelle classiche e, per spiegare praticamente quanto consumano diremo che un’asciugatrice di classe A o superiore consuma circa i Kwh per ogni ciclo di asciugatura (mentre le classi inferiori consumano tra i 3 Kwh e i 5 Kwh per ogni ciclo. I modelli a pompa di calore sono quelli più contenuti come consumi, mentre quelli a condensazione consumano un po’ di più. Il costo annuo dipenderà dal fornitore di energia elettrica col quale è stato stipulato il contratto.

Funzioni

L’asciugatrice slim consente, proprio come un’asciugatrice di dimensioni regolari, di asciugare i tuoi panni in tempi molto brevi e sono dotate di diversi programmi che variano a seconda dei modelli e delle marche. Ogni casa produttrice ha i suoi programmi specifici ma in linea di massima le funzioni comuni a quasi tutti i modelli sono la selezione del tipo di tessuto (capi sintetici, delicati o di cotone) ed in aggiunta funzioni specifiche per scarpe e indumenti sportivi, scelta della temperatura o impostazioni relative alla stiratura dei panni. In aggiunta, esistono funzioni più specifiche come ad esempio il programma di asciugatura temporizzata o quello per raffreddare velocemente i capi. Infine, altra funzione molto utile è quella che predispone i capi ad essere stirati ma non tutti i modelli ce l’hanno in dotazione, al contrario di timer e avvio ritardato che più o meno sono predisposti su ogni modello.

RumorositĂ 

La rumorosità è riferita al rumore che ogni asciugatrice fa durante il ciclo di asciugatura ed essa è, come si può facilmente intuire, variabile a seconda dei modelli e della casa produttrice. Il livello di rumorosità di riferimento viene rilevato mettendo in funzione un programma standard (per esempio quello relativo a capi in cotone). Mediamente, il livello di rumorosità di un’asciugatrice si attesta tra i 50 e i 70 db (l’unità di misura del rumore è il decibel) e i modelli di asciugatrici più moderni sul mercato sono sicuramente molto più silenziosi delle asciugatrici che si producevano fino a qualche anno fa. La silenziosità è un elemento molto importante da valutare, poiché un elettrodomestico molto rumoroso potrebbe disturbare il vicino di casa ed interferire con la quiete stessa della propria casa, ecco perché abbiamo inserito questo elemento nella lista dei criteri principali da valutare nella scelta di una asciugatrice.

Come va utilizzata l’asciugatrice slim

Sei arrivato al fatidico momento di acquistare una nuova asciugatrice ebbene bisogna tenere in considerazione alcuni aspetti per poter sfruttare tutti i vantaggi che può offrire il modello da te scelto e soprattutto per poterla utilizzare al meglio ed evitare futuri problemi e che si rovini nel tempo.

Il luogo dove posizionerai l’asciugatrice

Con l’arrivo del nuovo elettrodomestico dovrete trovare un luogo da dedicargli, se avete una lavanderia allora il problema finisce qui se nel non disponete di uno spazio dedicato allora sarà leggermente più complicato dovrete pensare e cercare il luogo ideale.

La soluzione migliore con cui potete arrivare è quella di appoggiarla sopra la lavatrice che avete già, in questo modo non avrete problemi con lo spazio ed il gioco è fatto. Con questo metodo farete anche meno fatica quando avrete molto da lavare e asciugare dato che gli elettrodomestici del genere principalmente hanno un’apertura frontale.

Il discorso cambia quando l’asciugatrice è a carica dall’alto nel seguente caso non sarà possibile appoggiare l’asciugatrice sopra la lavatrice ma dovrete incolonnare i due elettrodomestici e trovare uno spazio adeguato. 

La scelta del programma giusto

Quando si procede a lavare capi delicati una cosa molto importante è la scelta del programma appunto per evitare di rovinarli. Il metodo ideale sarebbe quello di procedere a passi e suddividere il bucato come si fa per la lavatrice, bianchi insieme, ovviamente separati da lana e delicati e via dicendo. Nel caso non usate questo metodo il nostro consiglio è quello di scegliere sempre il programma per capi delicati in modo da non danneggiarli.

Se l’asciugatrice da te scelta ha programmi specifici per tessuti diversi, allora andrà usato il programma raccomandato, in questo modo il bucato si asciugherà più in fretta.

Va sempre controllato l’etichetta degli indumenti, che in tantissimi casi offrono informazioni utili sul tipo di asciugatura che va effettuato.

Manutenzione

Un consiglio che viene dato da quasi tutti gli esperti nel settore è quello di leggere le istruzioni che sono riportate sul manuale del prodotto. Il filtro e la vasca che raccoglie l’acqua vanno puliti dopo ogni utilizzo. Il lavoro del filtro è quello di raccogliere tutta la sporcizia che rimane dopo il lavaggio, eseguendo il processo di pulizia in modo regolare assicurerà prestazioni ottime dell’elettrodomestico nel tempo.

Bibliografia:

  1. Wikipedia – Asciugatrice
  2. Asciugatrici Candy