Migliori spazzolini elettrici

Lavare i denti è importante, lo sappiamo tutti.
L’igiene orale va preservata, ma non basta spazzolare in fretta e furia dopo aver mangiato per scongiurare i problemi che possono essere causati dai residui di cibo.

Una corretta ed impeccabile pulizia quotidiana rappresenta sicuramente un gesto d’amore per i denti, uno scudo protettivo dall’attacco dei piccoli ed invisibili nemici come placca e tartaro.

Lo spazzolino elettrico è un prodotto che viene raccomandato da tutti i dentisti e può essere un ottimo alleato per la cura e la pulizia di denti e gengive.

Sul mercato sono presenti modelli sempre più nuovi e diversi.
Ma come funziona e cosa lo rende così efficiente rispetto ad un comune spazzolino manuale?

In questo articolo andremo a rispondere a tutte le tue curiosità riguardo questo prodotto;
vedremo insieme tutte le sue caratteristiche, le modalità d’uso e come scegliere lo spazzolino elettrico ideale, adatto alle tue esigenze.

Che cos’è uno spazzolino elettrico e come funziona.

Lo spazzolino elettrico è un dispositivo a batterie ricaricabile o a pile, dotato di una particolare testina, munita di setole ultrasottili differenziate, che si muovono autonomamente e che riescono ad arrivare anche tra gli spazi interdentali più stretti e sotto il bordo gengivale, là dove cioè si depositano più facilmente i batteri che causano placca tartaro e irritazioni gengivali.

Il fatto che lo spazzolino elettrico sia comandato da un motore che funziona a batteria, non significa che lo strumento sia più aggressivo rispetto ad uno spazzolino manuale. Potrai scegliere tra 2 tipi di movimento (daily e sensitive) proprio per rispondere bene alle esigenze di tutti.

L’apparecchio è composto da due parti. La prima è il corpo dell’oggetto e al suo interno trova spazio un piccolo motore alimentato a batteria. Quest’ultimo, può compiere dai 4500 ai 10000 giri al minuto. La velocità dei giri può determinare l’efficienza e il costo dello spazzolino.

Ci sono modelli che effettuano solo un tipo di movimento, mentre ce ne sono altri in commercio che ne eseguono 3 (sono chiamati appunto 3D) e sono: oscillazione, rotazione e pulsazione. Tutti funzionano con una tensione molto bassa, la quale può essere inferiore o pari a 12 V.
In questa prima parte troviamo anche un sensore che avvisa l’utente quando esercita troppa pressione sulla gengiva, in modo da evitare eventuali problemi al cavo orale e alcuni presentano anche un timer, utilissimo per segnalare il tempo impiegato nello spazzolamento di ogni semiarcata dentale.

La seconda parte dell’apparecchio, invece, è una testina intercambiabile rotonda o rettangolare, con setole di diversa lunghezza e materiale ( generalmente in nylon).
Queste si muovono in base al programma scelto e al tipo di spazzolino, con un moto continuo, effettuando contemporaneamente oscillazioni, vibrazioni e rotazioni a velocità diverse.

Gli esperti spesso consigliano quelli muniti di testine rotanti circolari, che rispetto ad altri assicurano dei movimenti oscillatori e rotatori tali da essere perfettamente efficaci sia nella rimozione della placca sia nella prevenzione del sanguinamento delle gengive riuscendo così a rafforzarle.

Ma come si usa uno spazzolino elettrico? Una domanda che certamente tutti si sono posti prima di abbandonare il tradizionale spazzolino manuale.
Ebbene, affinchè tu possa ottenere un buon risultato, bisogna seguire alcuni passaggi essenziali.

Una volta applicata una piccola dose di dentifricio sulle setole bagnate, bisogna passare lo spazzolino spento su tutti i denti, i modo da distribuire omogeneamente il dentifricio.
Successivamente si può posizionare la testina sui denti e procedere quindi all’attivazione.
Avviare lo spazzolino prima di averlo posizionato potrebbe comportare schizzi di dentifricio proprio a causa del suo rapido movimento.

A questo punto si può procedere alla pulizia orale, passando lo spazzolino elettrico per alcuni secondi, dente per dente, esercitando una leggera pressione. Il movimento deve essere verticale; le setole vanno tenute a 45° sul piano dei denti, quindi evitate di inclinare la testina.
Spazzolate bene e soffermatevi soprattutto tra un dente e l’altro.

Iniziate con i denti frontali superiori e inferiori. Continuate con premolari, molari ed eventuali denti del giudizio prima di un lato (sempre superiori e inferiori) e poi dall’altro. e le setole devono passare per l’arcata interna e quella esterna.

Per un sorriso perfetto, state sempre attenti anche alla quantità di dentifricio: basterà ricoprire la testina rotonda con una quantità di prodotto che corrisponde ad una perla, passarla sotto il getto d’acqua corrente e cominciare a spazzolare. Sarà sufficiente a lavare accuratamente i denti e ad agire in maniera efficace e corretta.

Per mantenere una buon capacità pulente, è necessario cambiare periodicamente la testina e garantire una corretta pulizia dello spazzolino elettrico.

Come si pulisce lo spazzolino elettrico?

Semplice. Smontate la testina, lavate il corpo in acqua corrente mentre immergete per 30 minuti la testina in un bicchiere con del collutorio. Ecco fatto! Il vostro spazzolino elettrico sarà pulito e pronto a un nuovo uso.

Piccolo consiglio: molte persone temono che, lasciando la testina del proprio spazzolino esposta all’aria, questa possa essere soggetta ad una maggiore possibilità di accumulare batteri e sporcizia, ma questa convinzione è erronea. Non c’è infatti bisogno di riporre lo spazzolino in un astuccio o di coprire la testina quando si è in casa visto che, al contrario, è proprio il posizionamento di questa all’interno di uno spazio chiuso e poco areato a creare un ambiente umido che può favorire lo sviluppo di batteri di vario tipo

Come scegliere il migliore

Come abbiamo detto all’inizio, in commercio esistono svariate tipologie di apparecchi, ognuno con delle caratteristiche tecniche peculiari in grado di offrire un’esperienza di pulizia del cavo orale completa e soddisfacente. Tuttavia ognuno di noi ha delle proprie esigenze particolari, a partire semplicemente dalle sensazioni soggettive che si provano nell’utilizzare questi strumenti sui propri denti, la condizione generale dello strato gengivale, l’abitudine o meno all’uso di uno spazzolino elettrico, e via discorrendo.

Prima di comprare questo prezioso strumento è quindi consigliabile fare il punto della situazione ragionando su diversi fattori.
In primo luogo bisogna fare una distinzione tra adulti e bambini; per loro, infatti, sarà sempre preferibile scegliere una testina piccola, adatta ad entrare in bocca senza però ferirli.

Per chi ha gengive particolarmente sensibili, potrebbe optare per apparecchiature di ultima generazione, dotate di sensori, che avvisa l’utente quando esercita una eccessiva pressione.

Individuato l’utente che utilizzerà lo spazzolino e le problematiche sulle quali si vuole agire, si può passare alla scelta tecnica in base ad alcune caratteristiche che l’apparecchio elettrico può avere.

Una delle principali differenze tra gli spazzolini elettrici riguarda la tecnologia utilizzata ed il tipo di movimenti che effettua sui denti al momento della pulizia. Gli spazzolini possono compiere diversi tipi di movimenti, singoli o multipli, per strofinare bene i denti e raggiungere gli spazi più angusti.

Questi movimenti possono essere suddivisi in varie tipologie:

  • Oscillazione: sono dei veloci movimenti in due direzioni su uno stesso asse;
  • Rotazione: è il movimento rotatorio orario e antiorario delle setole, che serve a farle penetrare in ogni piccolo spazio;
  • Pulsazione: consiste in un picchiettare della testina contro la superficie del dente, in modo da “frantumare” lo sporco;
  • Tecnologia sonica: le setole compiono dei micro movimenti, oscillando ad alta frequenza in modo da eliminare anche la placca più resistente.

Altro elemento importante da considerare per la scelta dello spazzolino elettrico è in base ai diversi programmi di spazzolamento.
Ognuno di essi prevede una specifica durata, dei particolari movimenti e l’utilizzo di una testina dedicata, tutto allo scopo di ottenere uno specifico tipo di pulizia del cavo orale. Infatti anche la forma, i materiali, la durezza e le dimensioni della testina e delle setole influiscono sul tipo di pulizia che è possibile ottenere.

In generale, i principali programmi dei prodotti in commercio sono:

  • Pulizia quotidiana;
  • Sbiancamento denti;
  • Denti e gengive sensibili;
  • Pulizia profonda.

Uno spazzolino elettrico con programmi multipli integrati è in grado di affrontare criticità ed esigenze differenti, come ad esempio combattere l’ingiallimento dei denti, restituendo al nostro sorriso lo splendore dei tempi migliore senza intaccare lo smalto della superficie dentale, eliminando quelle fastidiose ed antiestetiche macchie dovute a cattive abitudini alimentari o a vizi come il fumo delle sigarette.

Altre funzionalità particolarmente interessanti che caratterizzano ancor di più uno spazzolino elettrico sono:

  • Timer;
  • Sensore di pressione;
  • Intensità;
  • Bluetooth;
  • Intensità graduale ( Easy start).

Alcuni spazzolini elettrici prevedono anche un idropulsore all’interno della propria struttura, offrendo quindi un presidio aggiuntivo che permette di completare l’azione di igiene orale profonda iniziata dallo spazzolino, e renderla ancora più efficace e simile alla pulizia professionale del dentista. L’idropulsore ha la forma di uno spazzolino elettrico ma non è provvisto di setole, quindi non spazzola ma si basa sull’azione pulente di un getto d’acqua.

Ultimo elemento da considerare per la scelta di un ottimo prodotto è il tipo di alimentazione. Quest’ultimo è una caratteristica importante, che distingue i vari tipi di spazzolino elettrico e che influirà anche sul suo prezzo.

Principalmente, troveremo due tipologie di alimentazione: la batteria interna e fissa, oppure le batterie sostituibili.
Mentre questi ultimi hanno bisogno di pile stilo per il funzionamento e appartengono ad una fascia di mercato più economica, l’altra tipologia presenta una base sulla quale riporre lo strumento una volta terminato il suo utilizzo. Tale base, collegata alla corrente, ricaricherà lo spazzolino.

Questi spazzolini sono sono più cari e si suddividono a loro volta in due sottocategorie: gli spazzolini con batteria al litio e gli spazzolini con batteria Ni-MH. Entrambe sono tecnologie valide, ma ci sono alcune differenze.

La batteria al litio è quella più performante, e assicura una perdita della carica più lenta.
Le batterie Ni-MH, sebbene durino a lungo, vedono le loro prestazioni a livello di potenza erogata e autonomia calare nel tempo rispetto agli utilizzi iniziali.

Differenze tra spazzolino manuale e spazzolino elettrico.

Oggi tutti amano avere una bocca e dei denti bianchi e curati. Non per questo voglio dire che sia “fondamentale” avere denti perfettamente dritti curati al millimetro con gli apparecchi ortodontici, ma certamente è fondamentale l’igiene orale.
La qualifica di “miglior spazzolino” sembra essere ancora una questione aperta.

La gran parte degli specialisti nel settore odontoiatrico consigliano il passaggio dallo spazzolino tradizionale a quello elettrico poiché i dati delle ricerche dimostrano che uno spazzolino elettrico rimuove una maggior percentuale di placca e tartaro dai nostri denti rispetto a quello manuale, inoltre la moltitudine di testine e programmi a disposizione dell’utenza consentono di avere uno strumento poliedrico in grado di affrontare differenti problematiche in maniera specifica, dall’ingiallimento dei denti alla sensibilità gengivale, per non parlare dell’utilità che può avere nell’insegnare la corretta igiene orale ai bambini.

Tuttavia è giusto ricordare che esiste una corrente di pensiero, sebbene minoritaria, secondo cui più che la scelta tra uno spazzolino elettrico o manuale conta la conoscenza delle giuste regole di igiene orale, la metodologia corretta di spazzolamento e le tempistiche da rispettare per la complessiva operazione di pulizia.

Ma quali sono le differenze principali tra lo spazzolino manuale e quello elettrico? La differenza sostanziale tra i due strumenti è nelle setole. Lo spazzolino manuale, infatti, per quanto possa avere setole lunghe, non riesce a raggiungere tutti i punti più sensibili e angusti della dentatura.

Al contrario, lo spazzolino elettrico è dotato di diverse testine intercambiabili, con differenti movimenti, che riescono a raggiungere ed eliminare placca e tartaro più resistenti.

Perché comprarlo? Vantaggi e Svantaggi.

Lavarsi i denti in maniera corretta, passando tre minuti a spazzolarli così come indicato dall’igienista dentale, diciamolo, è una seccatura. Ma se trasformiamo l’atto di “lavare i denti” in un esperienza, tutto cambia. Uno spazzolino elettrico può davvero fare la differenza per l’igiene orale e offre svariati vantaggi.

Oltre ad offrire una pulizia intensa contro placca e tartaro, ha una caratteristica performante e riesce, per questo, ad adattarsi ad ogni singolo problema dell’utente.
L’utilizzo di uno spazzolino elettrico risulta inoltre vantaggioso per tutti coloro che lamentano difficoltà nel mettere in pratica le corrette regole d’igiene dentale con uno spazzolino manuale, come ad esempio i bambini o i portatori di handicap.

Altro vantaggio dello spazzolino elettrico è che i bambini sembrano più stimolati ed incentivati nell’igiene orale, dato che trovano divertente spazzolare denti e gengive con uno strumento che oscilla e pulsa.

Tuttavia non mancano i puntini sulle “i” riguardo il modo scorretto di utilizzare questo apparecchio, che potrebbe causare alcuni problemi alle gengive.
Non c’è da allarmarsi, perché molti spazzolini hanno sensori di sicurezza per ovviare a questo problema.

Quanto può costare uno spazzolino elettrico?

Il prezzo degli spazzolini elettrici può variare in maniera considerevole da un modello all’altro, considerando tutte le possibili varianti e funzionalità.
Sul mercato troviamo modelli dal costo di circa 10 € fino a modelli che invece costano 200 €.

La cosa importante da sapere prima dell’acquisto di uno spazzolino elettrico, infatti, è che il prezzo è un valore indicativo di alcune caratteristiche del prodotto in questione, quali le funzioni o gli accessori di cui è dotato, il tipo di alimentazione che prevede e i tipi di programmi di pulizia che può offrire.

Il prezzo è quindi un fattore importante perché vi aiuta a includere oppure escludere dalla lista dei modelli tra cui volete scegliere il vostro spazzolino elettrico

Quali sono i migliori spazzolini elettrici del 2021?

Vediamo insieme quali sono i modelli migliori da considerare per l’acquisto:

1. Spazzolino Elettrico Fairywill Ricaricabile FW-507Black

Questo spazzolino elettrico sonico realizzato dal brand Fairywill è uno dei più venduti al mondo. La sua vibrazione sonora arriva fino a 40.000 colpi al minuto e rimuove fino al 100% di placche e macchie in più rispetto a un normale spazzolino.

Adatto ad ogni bocca, dalle più delicate fino a chi non ha alcun tipo di problema.

Le setole sono in nylon Dupont, in modo tale da adattarsi alla topografia dei denti per un’accurata pulizia delle gengive e zone difficili da raggiungere.
Si ricarica in 4 ore e può durare fino a 30 giorni; la batteria dura a lungo ed è compatibile a qualsiasi fonte di alimentazione.

Lo spazzolino elettrico è dotato di 5 programmi differenti, un timer intelligente e pesa solo 55 grammi ( solo la metà di un normale spazzolino elettrico).

Svolge una pulizia accurata molto silenziosa così da godervi una spazzolatura dentale migliore rispetto a uno spazzolino elettrico normale.

Il suo prezzo medio sul mercato è intorno ai 25 €.

2. Oral-B Pro 2 2500 Crossaction

Lo spazzolino elettrico Oral-B Pro 2 2500 Crossaction è un prodotto di fascia media, molto valido.
Quello che balza subito all’occhio è il perfetto equilibrio tra forma e peso.
L’impugnatura è antiscivolo, grazie al rivestimento in gomma nera. Le dimensioni dello spazzolino permettono a chiunque di afferrarlo facilmente.

Lo spazzolino dell’ Oral-B utilizza un movimento rotatorio oscillante 3D per pulire i denti.

Oltre al classico programma di Pulizia Quotidiana, è possibile selezionare anche una seconda modalità chiamata Protezione Gengive. Quest’ultima offre un numero ridotto di oscillazioni della testina, assicurando un’esperienza di spazzolamento morbida e piacevole. Sbianca delicatamente i denti sin dal primo giorno, rimuovendo le macchie superficiali.

La sua batteria può durare fino a 2 settimane e il prezzo medio sul mercato è di 40 € circa.

Offerta
Oral-B Pro 2 2500 Spazzolino Elettrico 2 Modalità di Spazzolamento, 1 Testina, Batteria Litio, Idea Regalo, Black Special Edition
  • Pulizia profonda per gengive sane grazie alla tecnologia 3D e al controllo della pressione di spazzolamento sulle gengive che ti avvisa se stai spazzolando con troppa energia
  • Per una pulizia ottima: rimuove i batteri rimuovendo fino al 100% in più di placca rispetto ad uno spazzolino manuale tradizionale
  • 2 modalità di spazzolamento: pulizia quotidiana e protezione gengive
  • La batteria al litio dura fino a 2 settimane con 1 ricarica
  • Ti aiuta a spazzolare a lungo grazie al timer integrato di 2 minuti

3. Oral-B Vitality Plus CrossAction

Anche lo spazzolino elettrico Oral-B Vitality Crossaction è uno dei modelli più venduti e apprezzati dalla clientela sul web.

E’ adatto per la pulizia quotidiana di tutti i tipi di denti: oltre ad essere dotato della tecnologia Crossaction (che avvolge il dente pulendolo completamente), svolge un’azione pulente bidimensionale ovvero le setole oscillano e ruotano per rimuovere placca e ogni impurità.

La base di ricarica è molto piccola. Con lo spazzolino elettrico sopra sembra un tutt’uno, non ingombra ed è perfettamente liscia e senza contatti, il che è ottimo per mantenerla pulita.

E’ dotata di timer, ha una batteria a Ni-MH e la sua durata è di circa 5 giorni. Il prezzo è economico infatti il costo medio è di circa 30 €

Oral-B Vitality Plus CrossAction Spazzolino Elettrico Ricaricabile, Batteria, Timer da 2 Minuti, Blu, Bianco, Edizione Vecchia
  • Lo spazzolino raccomandato per la tua pulizia quotidiana
  • Rimuove più placca rispetto a uno spazzolino manuale tradizionale
  • L'azione pulente bidimensionale superiore oscilla e ruota per rimuovere la placca con più efficacia rispetto a uno spazzolino manuale tradizionale

4. Spazzolino Elettrico Fairywill Spazzolino Sonico

Altro modello del brand Fairywill è lo spazzolino elettrico Sonico 5. Rimuove le macchie e la placca efficacemente e pulisce accuratamente i residui di cibo grazie alla vibrazione sonora fino a 40.000 colpi al minuto.

Ha cinque modalità di spazzolatura ad alta precisione,tra cui BIANCO, PULITO, SENSIBILE, LUCIDATURA e MASSAGGIO,adattandosi alle diverse condizioni dei denti e delle gengive. Lo spazzolino offre un timer di lavaggio di due minuti totali, ad intervalli di 30 secondi, in modo da rendersi conto del tempo trascorso così da poter gestire autonomamente la pulizia.

Anche qui troviamo una batteria di lunga durata, infatti si ricarica in sole 4 ore e la carica può durare fino a 1 mese. I cavi con porta USB possono essere caricati con il caricatore del telefono cellulare,PC / laptop e caricatore per auto,comodo per l’uso quotidiano o in viaggio.

E’ dotato di 3 Teste e 1 Testina interdentale ( comoda per chi viaggia). Il costo medio sul mercato va dai 20 € ai 25 €.

Migliori spazzolini elettrici per bambini

Offerta
Philips Sonicare ForKids HX6311/07, Spazzolino Elettrico per Bambini con Tecnologia Sonicare, 2 Programmi di Pulizia
  • Tecnologia Sonicare con 31.000 movimenti al minuto: rimuove fino al 75% in più di placca rispetto a uno spazzolino manuale, anche nelle zone difficili da raggiungere
  • 2 Programmi di pulizia: modalità di pulizia delicata (per i bambini più piccoli, dai 4 ai 6 anni) e modalità di pulizia più intensa (per i bambini più grandi, dai 7 anni)
  • KidPacer: suoni divertenti al termine della sessione incoraggiano i bambini a spazzolare i denti per i 2 minuti consigliati dai professionisti dentali
  • KidTimer: aiuta ad aumentare gradualmente il tempo di pulizia nel corso di 90 giorni fino a raggiungere i 2 minuti consigliati dai professionisti dentali
  • App BrushBusters per lavare i denti in modo divertente; 8 adesivi per personalizzare il proprio spazzolino
Oral-B Stages Power Spazzolino Elettrico Ricaricabile per Bambini con Principesse Disney, con 1 Manico e 1 Testina, Versione Vecchia
  • Con l’app Magic Timer il 90% dei bambini spazzola i denti più a lungo
  • Per spazzolare i denti divertendosi con le principesse Disney e il Magic Timer da 2 minuti
  • Delicato sulle gengive grazie alle setole morbide e alla piccola testina circolare appositamente disegnata per la bocca dei più piccoli
  • Per bambini di età superiore a 3 anni
  • Contenuto: 1 manico per spazzolino elettrico con caricatore, 1 testina di ricambio
Oral-B Stages Power Spazzolino Elettrico Ricaricabile per Bambini con Topolino della Disney Oral-B Stages Power, con 1 Manico e 1 Testina, Versione Vecchia
  • Con l’app Magic Timer il 90% dei bambini spazzola i denti più a lungo
  • Per spazzolare i denti divertendosi con Topolino Disney e con il Magic Timer da 2 minuti
  • Delicato sulle gengive grazie alle setole morbide e alla piccola testina circolare appositamente disegnata per la bocca dei più piccoli
Offerta
Oral-B Stages Power Spazzolino a Batteria per Bambini, 1 Manico e 1 Testina di Ricambio, Modelli Assortiti Disney, cars o principessa
  • Testina rotonda con setole centrali rialzate per pulire la superficie di masticazione
  • Il timer di 2 minuti segnala ai bambini quando hanno raggiunto i 2 minuti di spazzolamento
  • Manico ergonomico realizzato per le piccole mani dei bambini
  • Per spazzolare i denti divertendosi con i personaggi Disney
  • Pulizia delicata ed efficace
Offerta
Oral-B Kids Spazzolino Elettrico Ricaricabile 1 Manico con Personaggi di Star Wars per Età da 3 Anni
  • Modalità delicata per bambini
  • Testina piccola per spazzolare facilmente nella bocca dei bambini
  • Setole morbide per aiutare a proteggere le gengive delicate
  • Adatto a bambini dai 3 anni in su
  • Manico personalizzabile con 4 adesivi a tema Star Wars

Migliori spazzolini per Brand

Migliori spazzolini Oral-B

Migliori spazzolini Philips

Migliori spazzolini Fairywill